Top

Quando due anni fa scelsi la Carretera Austral come prossima meta ebbi molte difficolta nel collezionare informazioni per organizzare l viaggio. Ho dovuto consultare blog, forum su facebook e tripadvisor, fare ricerche su google ma posso dirvi che ne è valsa assolutamente la pena: è stato uno dei viaggi più belli che abbia fatto finora. Ho quindi deciso di raccogliere in alcuni articoli tutte le informazioni utili e descriverò il mio itinerario aggiungendo dove possible link e consigli.

Itinerario:

  1. Santiago – Puerto Montt
  2. Puerto Montt – Chaiten – Futaleufu
  3. Futaleufu:  Rafting con www.bochinchex.com
  4. Futaleufu: Canoa biposto con www.bochinchex.com
  5. Futaleufu: Giornata in mountain bike
  6. Futaleufu: Rafting www.outdoorpatagonia.cl
  7. Futaleufu – Coyhaique
  8. Coyhaique – Villa Cerro Castillo- Puerto Rio Tranquilo
  9. Puerto Rio Tranquilo escursione in kayak a las Capilla de Mármol + visita alla confluencia del Rio Backer/Rio Neff
  10. Puerto Rio Tranquilo: Escursione al Glaciar Los Exploradores
  11. Puerto Rio Tranquilo – Coyhaique
  12. Coyhaique: escursione guidata in kayak gonfiabile Rio Paloma con Kaweskayak Aventura
  13. Coyhaique – Punta Arenas con scalo aereo a Puerto Montt

Chi va di fretta in Patagonia, perde il suo tempo

Gli incredibili colori del Lago General Carrera

Santiago – Puerto Montt 

Volo low cost con Jet Smart. Consiglio: iscrivetevi alle newsletter di Jet Smart, Latam e sky airlines con buon anticipo. Potreste trovare voli veramente economici. Ultimamente queste compagnie offrono tariffe modulabili piuttosto interessanti: posto a sedere con solo borsetta (no zaino no trolley) + bagaglio di stiva (zainone o valigia) è la combinazione in assoluto più vantaggiosa. 

In aeroporto prendete un collettivo per raggiungere la città.

A Puerto Montt se proseguirete il viaggio in autobus vi consiglio di dormire all’Hotel Ibis che sta esattamente sopra il terminal de buses soprattutto perchè i pullman di solito partono all’alba. 

Puerto Montt non è sicuramente una bella città e poco sicura di sera per cui noi abbiamo cenato vicino all’albergo. Il Restaurant Cirus Bar è frequentato soprattutto da locals, cibo ottimo e prezzi nella media – https://goo.gl/maps/KhnynfVLujqY16nR6

salmone alla piastra ristorante Puerto Montt
Un classico pasto in Cile: Salmone alla piastra con riso e verdura come contorno.

Da Puerto Montt avete 4 possibilità per raggiungere Chaiten:

via terra passando per l’Argentina; 

via mare con un traghetto (http://www.navieraustral.cl/itinerarios-y-tarifas) Problema: salpa solo 3 volte alla settimana e viaggi di notte su scomodissime poltroncine di plastica

via terra+mare con la Ruta Bimodal (http://www.kemelbus.cl/carretera-austral-horarios.html);

via aerea: piccoli velivoli nemmeno tanto cari che volano 2-3 volte al giorno                        (http://www.pewenchile.com/- aerocord – cieloymaraustral). Chiedete informazioni aggiornate via mail rispondono in tempi brevi.

Fila all'imbarco di Hornopiren

Noi avevamo optato per la Ruta Bimodal con Kemel buses, all’epoca non era possibile prenotare online, ci siamo alzati un’ora prima per fare la fila e prendere i biglietti. Non sarà un viaggio facile nè breve ma durante la navigazione tra i fiordi avrete la possibilità di sgranchirvi le gambe, fare uno snack e godervi il paesaggio. Prendere un ferry è un assaggio di quotidianità di questa zona del Chile.

Chaiten

Chaiten è uno snodo fondamentale di questa area: bus, aerodromo, porto. Di qui partono pullman diretti verso qualsiasi destinazione, la maggior difficoltà sta nel reperire informazioni aggiornate e sopratutto far coincidere giorni ed orari. Vi consiglio di stamparvi tutti gli orari che trovate sui vari siti delle compagnie o fotografare i cartelli quando li trovate in giro. Vi torneranno utili nel caso dobbiate cambiare programma e far coincidere i vari autobus.

Consiglio: contatte via mail gli uffici del turismo, tutti afferiscono al Sernatur, ministero del turismo. https://www.sernatur.cl/oficinas-informacion/
Sito ufficiale della regione Aysen, mappe e info utilissime per pianificare gli spostamenti.http://aysenpatagonia.cl/folletos
www.busesterraustral.cl
www.rutasdelosparques.org
www.busesbacker.com

Sito ufficiale della regione Aysen, mappe e info utilissime per pianificare gli spostamenti.

http://aysenpatagonia.cl/folletos

www.busesterraustral.cl

www.rutasdelosparques.org

Da Chaiten abbiamo preso la coincidenza per Futaleufu con Buses Cardenas (corse quotidiane, per info aggiornate scrivete a infopalena@sernatur.cl). Il viaggio è di circa 3 ore su strada sterrata; si fa una sosta a Villa Santa Lucia di circa 20 min per andare in bagno o comprare qualcosa da stuzzicare (empanadas, sopaipillas ecc) o prendere un autobus diretto verso altre destinazioni (Palena, Coyhaique).

www.busesbacker.com

A Futaleufu abbiamo alloggiato presso Cabañas Las Escalas, cercatele su Facebook come @cabinslasescalasfutaleufu. Ampie e confortevoli, WiFI, cucina equipaggiata. In posizione comoda per muoversi in paese.

Il primo giorno abbiamo fatto rafting con Bochinche Expediciones. Compagnia serissima, il proprietario è proprio di Futaleufu. Tenete conto che fare rafting qui non è come a Pucon, la sicurezza è al primo posto e di conseguenza i prezzi più alti. Ma non fatevi sfuggire questa esperienza, dopo aver fatto rafting qui tutto il resto sembrerà una barzelletta! Abbiamo fatto il percorso “Da Puente a Puente” più la rapida di V grado “Mas o Menos” di cui vi lascio il video. Figata mondiale.

Il secondo giorno abbiamo affittato una canoa a due posti e pagaiato sul rio Espolon, affluente più tranquillo. Insieme a noi una famiglia di Santiago su un gommone con guida, i bimbi si sono divertiti un mondo a fare tuffi e urlare un po’ su rapide di secondo/terzo livello. Ci siamo affidati ancora a Bochinche.

Il terzo giorno abbiamo preso in prestito delle mountain bike da un amico ma potete trovarle ovunque in affitto. Passate al centro informazioni turistiche del paese, troverete mappe e informazioni sui percorsi. Abbiamo fatto un giro ad anello per raggiungere i mirador più interessanti. Esistono anche diversi sentieri di trekking, su app come Wikiloc trovate anche le tracce GPS. Il paesaggio è incantevole, ci sono diverse salite e soprattutto i tafani per cui portatevi un repellente! 

Il quarto giorno eravamo in astinenza da adrenalina probabilmente, per cui abbiamo fatto un altro giro di rafting con OutdoorPatagonia. Buona compagnia ma non ci hanno fatto fare la rapida di V grado… uffaaaaa!!

Abbiamo principalmente mangiato a casa di amici che vivono la. Siamo stati al ristorante una sola volta da “El Rincon de Mama” e non mi è affatto piaciuto. In compenso presso l’Hosteria Rio Grande ho bevuto un’ottima birra locale “Michinmahuida”

Comprare i biglietti del bus non è facile: a seconda della compagnia che sceglierete dovrete trovarne il rivenditore. Per Buses Cardenas l’acquisto è a bordo (rischiate) o presso lo sportello della fermata, per Buses Becker rivolgetevi a Tienda Orion, Balmaceda 464, Futaleufú, Región de los Lagos, Cile. Quando arrivate per sicurezza domandate in giro dove trovare i biglietti della linea  che vi interessa. Ricordate che esistono diverse compagnie che fanno lo stesso itinerario ma in giorni e orari diversi, tenetene conto per organizzare eventuali coincidenze. I bus diretti a Coyahique spesso sono pieni.

Valutate sempre il meteo dei giorni successivi se avete un itinerario flessibile, noi per esempio abbiamo saltato a malincuore Puyhuhapi e Ventisquero Colgante perchè le previsioni erano pessime. Giudicate voi.

Qui finisce il primo tratto del nostro itinerario, godetevi le foto e ci vediamo al prossimo articolo per proseguire la strada insieme verso sud.

Ogni nome è un uomo
Ed ogni uomo è solo quello che
Scoprirà inseguendo le distanze dentro se
Quante deviazioni, quali direzioni e quali no?
Prima di restare in equilibrio per un po’
Sogno un viaggio morbido
Dentro al mio spirito
E vado via, vado via
Mi vida così sia
Sopra a un’onda stanca che mi tira su (long way home)
Mentre muovo verso sud (long way home)
Sopra a un’onda che mi tira su (long way home)
Rotolando verso sud (long way home)
Continente vivo, desaparecido, sono qua
Sotto un cielo avorio
Sotto nubi porpora
Mille fuochi accesi
Mille sassi sulla via
Mentre un eco piano da lontano sale su, quaggiù
Un pianto lungo secoli
Che non ti immagini
E polvere di polvere (polvere di polvere)
Di storia immobile