Top

Futaleufu – Coyhaique – Puerto Rio Tranquilo

Ci siamo salutati in partenza per Coyhaique da Futaleufu, riprendiamo il cammino.

Da Futa si va a Villa Santa Lucia ad aspettare la coincidenza per Coyhaique. State attenti, noi abbiamo rischiato di perderla perchè non avevamo visto dove fermava il bus, appena scendete controllate e domandate. Tutti fermano lungo la strada principale per cui non è difficile. L’overbooking non è raro, ci è capitato di viaggiare scomodi e strettissimi per un bel pezzo! In totale circa 9 ore di viaggio. 

Keep calm & Enjoy Patagonia

Siamo giunti a Coyhaique in serata, avevo già prenotato su Booking “Madero Aysen ApartHotel”. Camera da letto con una piccola cucina di 2 mq: ci ha comunque permesso di preparare il nostro cous cous di verdure! 

Coyhaique non sarà certo bella ma offre tutti i servizi che vi aspettereste da località turistica degna di questo nome: supermercati, ristoranti e pub, agenzie turistiche che vendono qualsiasi tipo di tour e/o trasporti privati. Vi consiglio di non comprare tour on line, risparmierete parecchio prenotando in loco. Noi abbiamo scelto di affittare un’auto, certo non è l’opzione più economica ma avrete la massima libertà.

L’indomani siamo partiti in direzione Villa Cerro Castillo, guiderete inizialmente sull’asfato ma non illudetevi, la strada sterrata vi accompagnerà per tutti i km a venire. 

A Villa Cerro Castillo abbiamo pranzato in un autobus “La Cucina del Sol”: panini enormi ed economici. Al ritorno invece abbiamo mangiato da “Puesto Huemul” carne ottima e vista sul Cerro Castillo, il proprietario è un colombiano simpaticissimo. 

Vi consiglio di non perdervi il trekking alla laguna del Cerro Castillo: percorso semplice e moderatamente impegnativo. Avevo scaricato la traccia GPS da Wikiloc ma vi assicuro che è assolutamente superflua. In una giornata limpida vi regalerà visioni mozzafiato dove la vista si perde per chilometri fino alle pianure argentine…. La vetta avvolta dalle nubi non ha rovinato la magia della laguna.

header Chile

Una volta scesi abbiamo proseguito verso Puerto Rio Tranquilo. Alle porte del paesino la Carretera Austral ci ha regalato uno dei tramonti più belli che abbia mai visto. 

Arrivati a Puerto Tranquilo in serata senza prenotazioni, abbiamo bussato al Residencial Darka consigliato dalla Lonely Planet. Affittano camere dignitose a buon prezzo, la proprietaria su richiesta prepara ottimi pasti a prezzi sicuramente più vantaggiosi dei ristoranti della zona.

Il primo giorno abbiamo visitato las Capillas de Marmol sul Lago General Carrera in kayak con i ragazzi di 99% Aventura (https://99aventura.cl). Avevo già prenotato via internet per non rischiare, bellissima gita adatta anche ai neofiti. In ogni caso in paese vendono uscite in barca a motore per circa 10.000 pesos.

Nel pomeriggio siamo andati in macchina verso Puerto Bertrand per ammirare la “Confluencia”, il punto dove si uniscono il Rio Baker col Rio Neff, impressionate spettacolo! Durante il percorso ci siamo fermati più volte a fotografare lo splendido Lago General Carrera. A Puerto Bertrand potrete trovare piccole agenzie che offrono uscite di rafting, pesca a mosca ed escursioni. Prima di tornare abbiamo comprato un po di frutta e fatto merenda in un ristorantino. A cena la padrona di casa ci aveva preparato la cena di Natale, da leccarsi i baffi.

Il secondo giorno escursione al Glaciar Los Exploradores con i ragazzi di Turismo Valle Leones (www.valleleones.cl). Guide preparatissime, ottimo inglese e materiale tecnico adeguato, nel complesso organizzazione ineccepibile. Cena presso un ristorante vista lago di cui nn ricordo il nome, ambiente elegante, salmone ottimo ma prezzi decisamente troppo cari.

Dopo per consolarci abbiamo bevuto una birretta presso il Restaurant Cerveceria Rio Tranquilo. Abbiamo assaggiato anche la loro pizza ma ci é sembrata sottile e poco cotta, pazienza ma eravamo troppo curiosi.

L’indomani siamo ripartiti per Coyhaique, diverse soste panoramiche ed “esplorative” per fotografare e segnare punti GPS di quelle che ci sembravano forrette da esplorare. 

Su booking ho prenotato al volo una camera con uso cucina presso “Hostal Boutique Maryluz” padrona di casa gentilissima e premurosa. Centro città raggiungibile a piedi, nei dintorni c’è un supermercato ben fornito. Nel pomeriggio giro di telefonate per prenotare una uscita in kayak gonfiabile con una guida della zona. https://www.kaweskayak.cl  

La mattina seguente ci hanno portato con i “ducky” – kayak gonfiabili – sul Rio Paloma, io con la guida e GG su kayak singolo. Fiume con rapide fino al III grado. nel tratto da noi percorso, acqua bella e grigia. Trasporto, uscita guidata, kayak di sicurezza al seguito e merenda … Ottimo servizio a prezzo contenuto…TOP.

Cena in un pub al centro di Coyhaique molto frequentato Chelenko Restoran. Non male!

L’aeroporto di Balmaceda si trova a circa 50 km dal centro, abbiamo prenotato il giorno prima un passaggio con una delle tante compagnie locali di trasporto – Transfer T & T.