Top

Carretera Austral

Come organizzare un itinerario fai da te

La Carretera Austral è un viaggio mitico… io stessa ne ho subito il fascino tanto che per un anno non ho fatto altro che fantasticarci. Come fare? Cosa vedere, per quanto tempo? Ho impiegato un anno intero per mettere a punto un programma di viaggio. In questo articolo vi spiego come organizzare un itinerario fai da te sulla base della mia esperienza.

Cose da fare e vedere

Navigare tra i fiordi
Parque Nacional Queulat
Hiking al Cerro Castillo
Capillas de Marmol
Glaciar Los Exploradores
Rafting sul Futaleufù
Confluencia Rio Baker - Rio Neff
Guidare lungo la Carretera

Tempi e Costi

Quanti giorni servono? 

Minimo 15 giorni, gli spostamenti richiedono tempo ed alcune location meritano più giorni di permanenza. Sicuramente l’itinerario deve essere adattato al tipo di attività preferite.

Mezzi di trasporto 

Autobus: discretamente affidabili ma un po’ scomodi, hanno orari difficili da reperire ed incastrare in una tabella di marcia. Ma se avete tempo vi consentiranno di vivere in maniera più autentica il viaggio, partendo da un punto iniziale e raggiungendo via via le varie località senza mai tornare sui vostri passi.

Noleggio auto: significa massima libertà negli spostamenti. Molto utile nel caso vogliate recarvi in località difficili da raggiungere con i mezzi pubblici per fare ad esempio trekking. Può andare bene a chi desidera visitare una parte limitata della Carretera poiché sarete costretti a muovervi a raggiera attorno al vostro punto di partenza per restituire la macchina a meno che non siate disposti a pagare un consistente sovrapprezzo per il drop off in altra località.

Traghetti: la morfologia del territorio impone in alcuni tratti il passaggio su barcazas traghetti. Sebbene lenti vi consentiranno di godere dello splendido paesaggio tra i fiordi. Attenzione: se viaggiate in auto è indispensabile riservare il posto auto in adeguato anticipo.

Dove alloggiare
La Carretera Austral è una zona non ancora inserita nel circuito del turismo di massa. È frequentata soprattutto da cileni, backpackers stranieri, molti in bicicletta o moto. Nelle principali città come Puerto Montt o Coyhaique ci sono hotel di note catene internazionali (es. Ibis) mentre nelle località più piccole troverete facilmente alloggi in case private (tipo i nostri B&B) chiamati hospedajes o alojamientos, ostelli per tutte le tasche “hostal“, moltissimi camping più o meno attrezzati. Spesso vedrete i cartelli “Cabañas”: si tratta di piccoli bungalow, con camera da letto e bagno, a volte completi di cucina. Noi abbiamo usato molto Booking, Hostelworld e AirBnB.

Come raggiungerla –  Puerto Montt dista da Santiago circa 900 km.

Autobus: la modalità più economica. Si tratta di un viaggio notturno di circa 12 h.

Volo: Le compagnie  low cost Sky Airlines e Jet smart offrono voli a prezzi assolutamente competitivi.

Auto: Da Santiago è veramente lunga. Meglio affittarla in loco.

Vi consiglio di portare contante a sufficienza, spesso la rete internet non è disponibile per cui non c’è la possibilità di pagare con il POS. Gli sportelli Bancomat sono rari.

Condizioni delle strade:

La maggior parte della Carretera Austral è sterrata. I lavori di pavimentazione sono ancora in corso al momento della stesura di questo articolo (marzo 2020).

Premesso ciò ci tengo a sottolineare che i tratti sterrati sono in ottime condizioni e non sono necessari mezzi 4×4 d’estate. Guidare su queste strade richiede prudenza per cui tenetene conto nel calcolo dei tempi di spostamento. Altro problema piuttosto comune sono gli imprevisti come frane o smottamenti che possono far perdere diverse ore.

Chi va di fretta in Patagonia perde il suo tempo Chi va di fretta in Patagonia perde il suo tempo

Link utili:

La cosa migliore da fare è mandare delle mail agli Uffici del Turismo che rispondono piuttosto rapidamente. Contattate le compagnie di autobus per cercare di farvi dare gli orari aggiornati anche se non sempre rispondono!
0